sabato 3 maggio 2014

martedì 29 aprile 2014

Quinto, che cosa hai visto?


La domanda sorge spontanea: "Quinto, che cosa hai visto?"
Eri anche tu a Rocca la sera del 26 Aprile, oppure eri in un qualche universo parallelo dove si è svolta una diversa festa del Falò? C'è forse qualcosa di distorto o del risentimento nei tuoi giudizi?
Con tutta sincerità, e con tutto il rispetto verso quelli che fanno la festa e non verso quelli che si sentono in dovere solo di commentarla, molte volte a sproposito, posso dire che nel fiume c'è stata una parità assoluta.
Un plauso a tutti coloro che permettono ogni anno lo svolgimento della festa e una speranza che quelli che si sentono solo in dovere di commentarla, abbiano da qui in avanti,una visione più imparziale. 

video

giovedì 8 marzo 2012

Festa della Donna




un pensiero a tutte le donne del mondo da parte del rione Mercato

domenica 22 gennaio 2012

Aspettando il Falò di San Geminiano


L'avvicinamento al Falò di San Geminiano passa ancora per un fuoco nella terra varesina.


Stasera, Sui prati di Mustonate, piccolo borgo sulle pendici che sovrastano il lago di Varese, si è perpetrata la tradizione del Falò di Sant’Antonio di fronte alla chiesina di SS Antonio e Caterina. Una folla numerosa, dopo aver depositato all’interno della pira i tradizionali “bigini”, biglietti di buona fortuna o desideri vari, ha assistito all’accensione del falò. (link all'album fotografico).

Non è però solo di questo che vorrei parlare questa sera. Vorrei che tutti coloro che sono artefici di queste feste del fuoco, e che portano avanti fra tante fatiche questa bellissima tradizione,  esprimessero la loro solidarietà al rione di San Geminiano.
Nella sera del falò di San Nicolò, dopo l’accensione di qest’ultimo, alcuni facinorosi del rione, che non dovrebbero avere nulla a che fare con questa tradizione di fuochi,  hanno deciso che quanto visto nel fiume non era sufficente ed ha pensato bene di dare alle fiamme una parte molto consistente degli ulsi preparati da San Geminiano.
Risultato: oltre alle fascine, un intero bosco è andato in fiamme ed una denuncia contro ignoti è stata emessa dalla magistratura locale.

Questo esce da qualsiasi concetto di sfida; è inutile nascondersi rifacendosi a scherzi goliardici e a tradizioni passate. Ciò che è successo, di goliardico non ha nulla. Nella sfida, la sportività e correttezza di un rione si vede quando permette al proprio avversario di sfidarlo alla pari non macchiandosi di azioni che non hanno nulla a che vedere con lo spirito del Falò.
Tali azioni portano solo acredine e risentimento con il rischio di generare un escalation di azioni che può portare solo alla fine di questa bellissima tradizione.

sabato 14 gennaio 2012

Il Falò di Sant'Antonio .... che la tenzone abbia inizio!


Finalmente si ricomincia! Da stasera iniziano a riaccendersi i falò un po’ in tutt’Italia. Lunedì sera, a Varese, i Monelli della Motta incendiano la loro tradizionale pira, poi martedì a Pontremoli va di scena il Falò di San Nicolò, seguito, due settimane dopo, dal Falò di San Geminiano. E poi ancora, la Giobia a Gallarate, il grande falò di Novoli e così via sino ad arrivare a metà aprile quando finalmente la nostra sfida raggiungerà il culmine.


Così, in attesa delle fiamme dei nostri falò, come da tradizione ho cominciato a riscaldarmi davanti  al Falò di Sant’Antonio presso la Fattoria Cogo di Carnago ………. Che la sfida cominci!

Per chi fosse interessato, le foto della serata sono al seguente link.

venerdì 9 dicembre 2011

Siamo sempre di più!!!!

Un caldo benvenuto alla nuova baby mercaiola Lia ed un saluto a mamma Daria e babbo Michele da tutto il rione Mercato.

Complimenti ragazzi!!!

giovedì 23 giugno 2011

Tutto il mondo è Falò


"Dovunque vai, trovi un falò che brucia!"
 


Non sarà un detto popolare, ma effetivamente, si scoprono falò in tutte le parti del mondo. 
Questa sera mi sono casualmente imbattuto in un falò nel centro della città di Aix En Provence, bellissima cittadina francese nel cuore della provenza. 
Forse le dimensioni non sono paragonabili a quelle a cui siamo abituaiti, ma poco importa; le fiamme sono un punto focale che richiama le persone come tante falene.